HOME » Guida alla scelta dell’impresa di onoranze e pompe funebri

GUIDA ALLA SCELTA DELL’IMPRESA DI ONORANZE E POMPE FUNEBRI

OSPEDALI 

Nel lutto non fatevi ingannare

  • NESSUNA Impresa di Onoranze e Pompe Funebri, ripetiamo NESSUNA, può avere Uffici, Sportelli, Tavolini ubicati all’ interno di Camere Ardenti degli Ospedali o all’ interno di Strutture Ospedaliere. Il personale delle Imprese di Pompe Funebri effettua presenza alle Camere Ardenti degli Ospedali di Genova ( San Martino – Villa Scassi – Galliera – Micone Sestri Ponente – Gallino – San Carlo di Voltri ) esclusivamente per i seguenti motivi:
  • L’Incontro con il familiare: l’Impiegato o addetto dell’Impresa di Onoranze e Pompe Funebri ha il primo approccio e conoscenza con il familiare che ha contattato l’Impresa e il familiare avrà modo di conoscere a chi darà l’ incarico e che seguirà l’organizzazione del Servizio Funebre per il proprio Caro e il sostegno dell’addetto  alle prime procedure per la Vestizione della Salma. Successivamente a questa fase il personale dell’impresa dovrà allontanarsi  con i familiari dalle Camere Ardenti e recarsi presso un ufficio dell’Impresa per la raccolta dei dati anagrafici del defunto, dei familiari e per l’organizzazione del Funerale.
  • Il Recapito del Feretro e Incassamento della Salma: questa operazione può avvenire con più di due dipendenti Necrofori da parte dell’ Impresa incaricata al Servizio, i necrofori si occuperanno esclusivamente di presenziare alle Camere Mortuarie per lo svolgimento della prestazione in oggetto e allestimento della Camera Ardende.  Al termine della prestazione i dipendenti dell’Impresa dovranno allontanarsi dalle Camere Mortuarie evitando presenza prolungata senza motivo nell’atrio d’ingresso delle Camere Mortuarie e parcheggi prolungati con Auto e Furgoni aziendali davanti alle Camere Ardenti in quanto potrebbe pregiudicare una forma di procacciamento al morto che è illecito, e vige nel Regolamento del Comune di Genova. Inoltre prolungamento degli Automezzi parcheggiati davanti alle Camere Ardenti con la Ragione Sociale applicata ai Furgoni e Auto di Servizio pregiudicano sostegno a eventuale richiamo al procacciamento.
  • La Chiusura anticipata del Feretro: questa operazione può avvenire anch’essa con più di due dipendenti Necrofori da parte dell’ Impresa incaricata al Servizio, e analogamente al  precedente punto si occuperanno esclusivamente di presenziare alle Camere Mortuarie  per lo svolgimento della prestazione in oggetto. Al termine della prestazione i dipendenti dell’Impresa dovranno allontanarsi dalle Camere Mortuarie evitando presenza prolungata senza motivo nell’atrio d’ingresso delle Camere Ardenti e/o parcheggi prolungati con Auto e Furgoni Aziendali davanti alle Camere Ardenti in quanto potrebbe pregiudicare una forma di procacciamento al morto,  che è illecito e vige nel Regolamento del Comune di Genova.  Inoltre il prolungamento degli Automezzi parcheggiati davanti alle Camere Ardenti con la Ragione Sociale applicata ai Furgoni e Auto di Servizio pregiudicano sostegno a eventuale richiamo al procacciamento.
  • Il giorno della Partenza per lo svolgimento del Servizio: questa operazione avviene da regolamento con n° 4 dipendenti Necrofori  o addirittura n° 5 da parte dell’Impresa incaricata al Servizio, e analogamente al precedente punto si occuperanno esclusivamente di presenziare per lo svolgimento della prestazione in oggetto comprendente smontaggio allestimento Camera Ardente, chiusura del Feretro e carico di esso sull’Auto Funebre e successivamente allontanarsi dalle Camere Mortuarie proseguendo alla Chiesa dove si terrà lo svolgimento della Cerimonia o direttamente al Cimitero qualora la famiglia abbia scelto un funerale senza sosta in Chiesa evitando sempre la presenza prolungata senza motivo nell’atrio d’ingresso delle Camere Ardenti e parcheggi prolungati con Auto e Furgoni davanti alle Camere Ardenti in quanto come precedentemente citato potrebbe pregiudicare una forma di procacciamento al  morto che è illecito e vige nel Regolamento del Comune di Genova. Inoltre il prolungamento degli Automezzi parcheggiati davanti alle Camere Ardenti con la Ragione Sociale applicata ai Furgoni e Auto di Servizio pregiudicano sostegno a eventuale richiamo al procacciamento.
  • Nel caso l’ Impresa non rispetti i punti sopraindicati sta violando le norme e i regolamenti vigenti nel Comune di Genova e nel caso sostasse senza motivo, quindi presenza non attinente ai punti sopraindicati, potrebbe pregiudicare attività di PROCACCIAMENTO dando vita ad una CONCORRENZA SLEALE nei confronti di altre Imprese pregiudicando alle altre Imprese  un danno, quale, quello di non essere scelti dai familiari e non poter esercitare i relativi Servizi, procurando  un danno economico con ripercussioni alle altre Aziende concorrenti.

Diffidate di chi vi consiglia un’impresa in OSPEDALE 

RICORDATI

In caso di perdita di un proprio Caro all’interno di un Ospedale, la maschera del finto aiuto può nascondere un fine disonesto. Diffidate di chi vi consiglia un’Impresa e sebbene in un momento di dolore e con gli occhi pieni di lacrime, teneteli aperti. Denunciate tale eventuale illecito evitando di cadere in trappola e segnalateci quanto accaduto al seguente numero 338 8307692 tramite telefonata, invio sms, WhatsApp oppure inviateci un’email compilando il form contatti.

 

CASE DI RIPOSO – ISTITUTI PER ANZIANI – HOSPICE

Nel lutto non fatevi ingannare

  • NESSUNA Impresa di Onoranze e Pompe Funebri, ripetiamo NESSUNA può avere Convenzioni – Appalti o rapporti di qualsiasi altro genere che pregiudichi segnalazioni e procacciamento all’interno delle strutture sopraccitate e all’ interno di queste strutture nella loro Camera Ardente il personale delle Imprese effettua presenza esclusivamente per i seguenti motivi:
  • L’Incontro con il familiare: l’Impiegato o addetto dell’Impresa di Onoranze e Pompe Funebri ha il primo approccio e conoscenza con il familiare che ha contattato l’Impresa e il familiare avrà modo di conoscere a chi darà l’ incarico e che seguirà l’organizzazione del Servizio Funebre del proprio Caro e il sostegno dell’addetto  sulle prime procedure per la Vestizione della Salma. Successivamente a questa fase il personale dell’impresa dovrà allontanarsi  con i familiari dalla Camera Ardente e recarsi presso un ufficio dell’Impresa per la raccolta dei dati anagrafici del defunto, dei familiari e per l’organizzazione del Funerale oppure all’interno della struttura presso la stanza abilitata a ricevere l’addetto delle Pompe Funebri e la famiglia per l’acquisizione dei dati e l’organizzazione del funerale nel rispetto della privacy.
  • Il Recapito del Feretro e Incassamento della Salma: questa operazione può avvenire con più di due dipendenti  Necrofori da parte dell’ Impresa incaricata al Servizio, i quali si occuperanno esclusivamente di presenziare per lo svolgimento della prestazione in oggetto e allestimento della Camera Ardente. Al termine della prestazione i dipendenti dell’Impresa dovranno allontanarsi dalla Camera Ardente evitando presenza prolungata senza motivo all’interno della struttura e presso la  Camera Ardente e inoltre parcheggi prolungati con Auto e Furgoni davanti alla Camera Ardente in quanto potrebbe pregiudicare una forma di procacciamento al morto che è illecito e vige nel Regolamento del Comune di Genova. Il prolungamento degli Automezzi parcheggiati davanti alle Camera Ardente e/o all’interno della struttura con la Ragione Sociale applicata ai Furgoni e Auto di Servizio pregiudicano sostegno a eventuale richiamo al procacciamento.
  • La Chiusura anticipata del Feretro: questa operazione può avvenire anch’essa con più di due dipendenti Necrofori da parte dell’ Impresa incaricata al Servizio, e analogamente al precedente punto i dipendenti dell’Impresa si occuperanno esclusivamente di presenziare per lo svolgimento della prestazione in oggetto e al termine della prestazione dovranno allontanarsi dalla Camera Ardente evitando presenza prolungata senza motivo all’interno della struttura e presso la Camere Ardente e inoltre parcheggi prolungati con Auto e Furgoni davanti alla Camera Ardente in quanto potrebbe pregiudicare una forma di procacciamento al morto che è illecito e vige nel Regolamento del Comune di Genova. Il prolungamento degli Automezzi parcheggiati davanti alla Camera Ardente e/o all’interno della struttura con la Ragione Sociale applicata ai Furgoni e Auto di Servizio pregiudicano sostegno a eventuale richiamo al procacciamento.
  • Il giorno della Partenza per lo svolgimento del Servizio: questa operazione avviene da regolamento con n° 4 dipendenti Necrofori  o addirittura n° 5 da parte dell’ Impresa incaricata al Servizio, e analogamente al precedente punto si occuperanno esclusivamente di presenziare per lo svolgimento della prestazione in oggetto comprendente smontaggio allestimento Camera Ardente, chiusura del Feretro e carico di esso sull’Auto Funebre e successivamente allontanarsi dalla Camera Ardente proseguendo alla Chiesa dove si terrà lo svolgimento della Cerimonia o direttamente al Cimitero qualora la famiglia abbia scelto un funerale senza sosta in Chiesa evitando sempre la presenza prolungata senza motivo all’interno della struttura e presso la Camere Ardenti e parcheggi prolungati con Auto e Furgoni davanti all’interno della struttura e/o  Camera Ardente in quanto come già citato potrebbe  pregiudicare una forma di procacciamento al  morto che è illecito e vige nel Regolamento del Comune di Genova. Inoltre il prolungamento degli Automezzi parcheggiati all’interno della struttura o davanti alla Camera Ardente con la Ragione Sociale applicata ai Furgoni e Auto di Servizio pregiudicano sostegno a eventuale richiamo al procacciamento.
  • Nel caso l’ Impresa non rispetti i punti sopraindicati sta violando le norme e i regolamenti vigenti  nel Comune di  Genova e nel caso sostasse senza motivo quindi presenza non attinente ai punti sopraindicati, potrebbe pregiudicare attività di  PROCACCIAMENTO dando Vita a una CONCORRENZA SLEALE nei confronti di altre Imprese pregiudicando alle stesse  un danno, quale, quello di non essere scelti dai familiari e non poter esercitare i relativi Servizi, procurando  un danno economico con ripercussioni alle altre Aziende concorrenti.

Diffidate di chi vi consiglia un’impresa in casa di riposo 

ricordati

In caso di perdita di un proprio Caro all’interno di una Casa di Riposo, Isituto per per anziani, Hospice, la maschera del finto aiuto può nascondere un fine disonesto. Diffidate di chi vi consiglia un’Impresa e sebbene in un momento di dolore e con gli occhi pieni di lacrime, teneteli aperti. Denunciate tale eventuale illecito evitando di cadere in trappola e segnalateci quanto accaduto al seguente numero 338 8307692 tramite telefonata, invio sms, WhatsApp oppure inviateci un’email compilando il form contatti.

 

Chiama Ora